Un argomento che mi ha sempre affascinato (ma non so davvero perchè!) è la visualizzazione di grafici di funzione. Ricordo un vecchio programma BASIC (forse era GW-BASIC o forse era il BASIC della Commodore) che tracciava il grafico di una funzione definita da codice (per cambiare la funzione bisognava modificare una riga del programma); il BASIC a quei tempi offriva delle primitive per tracciare linee o stampare punti a video, permettendo così di creare grafici anche con poche righe di codice.
Partendo da un esercizio trovato su un forum vediamo come fare tutto questo con Python: scopriamo il modulo pyplot.

pyplotmodule 

... ovvero qualche appunto sul modulo ctypes. Il modulo ctypes permette di richiamare librerie dinamiche (DLL in Windows) in maniera molto semplice, aprendo così alla possibilità di richiamare codice scritto in altri linguaggi; naturalmente esistono diversi altri sistemi di integrazione ma questo è sicuramente quello più immediato.
Gli scenari in cui si può dover richiamare funzioni C sono diversi: potreste avere del vecchio codice il cui porting in puro Python richiederebbe troppo tempo, oppure potreste dovervi interfacciare con una libreria di terze parti oppure ancora potreste aver voi stessi creato una libreria C che volete testare in maniera veloce grazie a Python.

connect 420 280

In questo articolo implementiamo il metodo delle potenze ricorsive in linguaggio C. Il nostro obiettivo è capire questo elegante metodo per la semplificazione del calcolo delle potenze e contestualmente rafforzare la comprensione delle funzioni ricorsive.

calculator 540 360

Diciamo la verità: finora ho utilizzato Python solo per pochi e semplici script, per automatizzare operazioni ripetitive o per analisi di dati.
Questi script li ho sempre eseguiti sulle mie postazioni, avendo cura di installare l'interprete, ed ho sempre utilizzato pacchetti standard e quindi non ho mai avuto bisogno di pip.
Ma come bisogna comportarsi se si utilizza un modulo aggiuntivo? Come poter eseguire i nostri script anche su altre postazioni? In questo articolo vediamo come fare: il nostro obiettivo è ottenere un eseguibile Windows che non necessiti l'installazione di python.

python 400

In questo articolo vediamo come rappresentare un numero in una base numerica a scelta; daremo uno sguardo a cosa ci offre la libreria standard del linguaggio C e affronteremo un semplice esercizio.

abacus 1866497 640

Ogni buon programmatore, prima o poi, dovrà generare un numero casuale; si tratta di un tema che interessa non solo chi programma videogiochi ma anche chi deve, per esempio, generare un identificativo o una password.

In questo articolo vediamo cosa ci offre Python al riguardo!

cube530 260

Per leggere un file di testo in linguaggio C abbiamo a disposizione principalmente due funzioni: la fscanf() e la fgets().

La scelta di utilizzare l'una o l'altra è spesso una questione di religione; in questo articolo analizziamo pregi e difetti di ciascuna delle due funzioni affrontando alcune semplici prove sul campo.

goats 173940 420

Spesso può capitare di dover "portare" codice scritto in un linguaggio all'interno di un progetto scritto con un altro linguaggio: si tratta di un lavoro interessante che spesso porta a conoscere aspetti inattesi del linguaggio di destinazione.
Nel tradurre un programma da C a Python mi sono imbattuto in una funzione che utilizzava una variabile static e quindi è sorta la domanda: "in Python esistono variabili statiche?".
In questo articolo troverete alcune soluzioni che ho pescato dalla rete.

python 400